CENTRO INFORTUNISTICO STRADALE

Se ' impossibile identificare l'assciuratore, il danneggiato può agire contro il responsabile civile

tempistiche risarcimento danni jpegIn tema di assicurazione obbligatoria della responsabilita' civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore e dei natanti, l'improponibilita' della domanda del danneggiato, pure se avanzata nei soli confronti del responsabile civile, se non sia stata fatta preventiva richiesta di danno all'assicuratore per mezzo di raccomandata e non siano decorsi sessanta giorni dalla richiesta stessa, non puo' trovare applicazione, in base al principio ad impossibilia nemo tenetur, quando il danneggiato si sia trovato nella non colpevole impossibilita' di identificare l'assicuratore e quindi di provvedere al detto adempimento.

Tale incolpevole impossibilita' ricorre quando il responsabile civile abbia rifiutato di indicare l'assicuratore al danneggiato che glielo abbia richiesto con lettera raccomandata, poiche' non esiste nel nostro ordinamento un sistema di pubblicita' dei contratti assicurativi, che consenta all'interessato di attingere notizie (v. Cass., 23/10/1995, n. 10998. E, conformemente, Cass., Cass., 21/1/2003, n. 825; Cass., 14/10/2005, n. 19969; Cass., Cass., 20/2/2007, n. 3971).

 

Corte di Cassazione, Sezione 3 civile, Sentenza 17 ottobre 2016, n. 20897

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo